Dove ti vorresti allenare col tuo Personal Trainer

SI PUÒ FARE ALLENAMENTO IN GRAVIDANZA <BR>o È ANCORA UN TABÙ??🤔

SI PUÒ FARE ALLENAMENTO IN GRAVIDANZA
o È ANCORA UN TABÙ??🤔

Fino a non molti anni fa, per le donne, pensare di potersi allenare durante il periodo di gravidanza era un vero e proprio sacrilegio! 
Oggi invece, la situazione è del tutto cambiata, soprattutto da quando la comunità scientifica ha confermato che  praticare attività fisiche moderate e specifiche, in soggetti con assenza di patologie o complicazioni particolari, aiuta a sentirsi meglio e ad affrontare in piena salute il pre e il post-parto.
La prima cosa da fare, MOLTO IMPORTANTE , ovviamente,  è consultare il TUO MEDICO, verificare insieme a lui che ci siano i presupposti per poter praticare determinate attività, controllerà il tuo stato di salute generale e ti indicherà la strada migliore da seguire.
Se sei già un’atleta, ovviamente, dovrai ridimensionare un po’ il tuo allenamento, ma senza stravolgerlo, mentre se non hai mai fatto attività fisica, forse è il momento di cominciare!!😁
L’idea è quella di aiutarti a passare questi 9 mesi, in salute, preservando il tuo stato fisico e proiettandolo ad un POST-PARTO più veloce, riportando il corpo ai livelli precedenti la tua gravidanza, senza alterare l’organismo.

I BENEFICI risultano molteplici:

  • MANTENIMENTO DI UNA BUONA CONDIZIONE PSICO-FISICA;
  • DIMINUZIONE DELL’INSORGENZA DI VENE VARICOSE;
  • AIUTA AD ALLEVIARE IL MAL DI SCHIENA;
  • CREA RESISTENZA MUSCOLARE;
  • AUMENTA LA STABILIZZAZIONE ARTICOLARE;
  • RITORNO PIÙ VELOCE ALLO STATO PRE-PARTO;
  • MINIMIZZA LA PERDITA DI TONO MUSCOLARE;
  • MINIMIZZA, L’EVENTUALE ACCUMULO DI GRASSO

Ovviamente esistono anche delle CONTROINDICAZIONI, che possono essere molteplici in base allo stato fisico di un soggetto. Tra le tante abbiamo:

  • IPERTENSIONE A CAUSA DELLA GRAVIDANZA;
  • PREMATURA ROTTURA DELLE MEMBRANE;
  • PARTO PREMATURO;
  • PERDITE DI SANGUE;
  • CRESCITA LENTA DELL’UTERO (In questo caso l’attività è sconsigliata poiché verrebbero usate calorie che potrebbero servire per la crescita dell’utero) 
  • DIABETE;
  • ECC..

In sostanza, l’attività fisica durante la gravidanza può essere un toccasana sia per te che per tuo figlio, a patto che venga fatto con criterio e senza esagerare. L’obbiettivo è solo ed esclusivamente quello di aiutarti ad affrontare questo periodo nel migliore dei modi, limitando i danni. L’attività fisica deve essere moderata, vanno eliminati gli esercizi ad alta intensità e di potenza, con pesi elevati e con troppe ripetizioni.  Vanno molto bene, invece, esercizi blandi e con poco peso, oppure esercizi in acqua,(questo ti aiuterebbe anche per un discorso di equilibrio e per rilassare ogni tanto le articolazioni, che risultano abbastanza provate per via dell’aumento progressivo del peso), ginnastica dolce ecc.

Se durante l’allenamento accusi certi segnali tipo:

  • DOLORE LOCALIZZATO, ADDOME, TORACE, ZONA PELVICA;
  • SENSAZIONI DI SVENIMENTO;
  • CRAMPI TIPICI DELLA MESTRUAZIONE;
  • TEMPERATURE ESTREME, TIPO TROPPO CALDO O TROPPO FREDDO;
  • PERDITA DI SANGUE O ALTRI FLUIDI DALLA VAGINA;
  • TACHICARDIA;
  • DIFFICOLTÀ NEL CAMMINARE;
  • GONFIORE O RITENZIONE IDRICA ESAGERATI;

Smetti di praticare l’attività e consulta il tuo medico!

RICORDA:
OGNI DONNA HA UNA STORIA A SE, questo articolo spiega a grandi linee come comportarsi in gravidanza se si vuole continuare o cominciare ad allenarsi in palestra. Non vuole sostituirsi al parere medico.

Una corretta e sana attività non nuoce alla salute ne tua ne del nascituro, ma deve essere un’attività ponderata e specifica al caso. CONSULTA SEMPRE PRIMA IL TUO MEDICO, SARÀ LUI AD AUTORIZZARTI, POICHÈ CONOSCE LA TUA STORIA MEDICA E LA TUA SITUAZIONE IN GENERALE, E SUCCESSIVAMENTE AFFIDATI A PERSONALE SPECIALIZZATO CHE TI AIUTERÀ NELLA SCELTA DEGLI ESERCIZI PIÙ INDICATI ALLA TUA PERSONA.

BUON ALLENAMENTO💪 E BUONA GRAVIDANZA! 😉

A presto, 

Personal training home

Condividi
Scritto da Matteo / 24 Views

Nessun Commento

Commenta l'articolo

""