Dove ti vorresti allenare col tuo Personal Trainer

Hai la schiena curva in avanti? Potrebbe anche essere per colpa dell’iperlordosi. Scopri come raddrizzare la schiena con questi due esercizi!

Hai la schiena curva in avanti? Potrebbe anche essere per colpa dell’iperlordosi. Scopri come raddrizzare la schiena con questi due esercizi!

Un sacco di persone hanno la schiena curva o la GOBBA:

Sarà per la posizione assunta a lavoro, o sui banchi di scuola o per atteggiamenti e posturali sbagliati, ma la realtà è che mi capita di vedere sempre più persone chine in avanti.

Ti sarà di certo capitato di vedere alcuni vecchietti, alcune nonnine, curve in avanti, con la classica gobba. Ma ti sarà altrettanto frequentemente capitato di vedere giovani, e anche meno giovani, ingobbiti, con il dorso curvo, incapaci di camminare dritti.

Se provi a chiedere ad una di queste persone di raddrizzarsi, di camminare dritte, probabilmente non ci riescono, e la colpa è della muscolatura che è purtroppo diventata accorciata, corta, ritratta.

Ma perché una schiena diventa gobba? Perché il dorso diventa curvo in avanti? Perché dopo un certo periodo di tempo che assumiamo posizioni sbagliate la nostra schiena è incapace di tornare dritta?

E soprattutto:

dove dobbiamo andare ad agire per raddrizzarla e sistemare la situazione??

Moltissimi esperti del settore, vanno a proporre esercizi, manipolazioni ecc sulla zona curva, quindi sul dorso direttamente, senza valutare che la schiena curva è solo una conseguenza, un effetto della formazione delle curve nel nostro corpo.

Per spiegartelo bisogna andare un po’ indietro negli anni, e valutare la genesi delle curve della schiena nell’ essere umano, cioè come si formano le curve della colonna vertebrale.

Prendi un bambino di qualche mese di vita. Mettilo a pancia in giù su un tappettone. La prima cosa che farà, sarà cercare di alzare la testa per esplorare il mondo. E questo suo voler conoscere gli farà formare la sua prima curva della schiena, e cioè la LORDOSI CERVICALE.

La seconda curva si forma quando il bambino si mette in piedi e tenta di camminare. A questo punto per non perdere l’ equilibrio, il corpo crea la sua seconda curva e cioè la LORDOSI LOMBARE.

La conseguenza, o meglio, ciò che vi sta in mezzo, sarà la CIFOSI DORSALE:

Te lo spiego in questo video:

Quando la LORDOSI LOMBARE è accentuata, tipo ad esempio nel caso delle ballerine che mantengono per molte ore la posizione incurvata all’ indietro, la diretta conseguenza che il copro adotta sarà aumentare anche la cifosi, per mantenere un certo equilibrio, ed ecco quindi formarsi la IPERCIFOSI DORSALE, o schiena e dorso curvo.

La lordosi lombare, può aumentare per diversi motivi. Abbiamo parlato prima di posture assunte, ma anche un accorciamento di alcuni muscoli può determinarla. In particolar modo mi riferisco ai due maggiori responsabili di IPERLORDOSI e cioè PSOAS e DIAFRAMMA, definiti appunto muscoli lordotizzanti. Questi, se sono accorciati e retratti andranno ad aumentare la curva lombare e, di conseguenza, quello che noteremo nel corpo della persona, sarà un aumento anche della curvatura dorsale, e quindi della gobba.

Per questo è importante andare ad agire prima di tutto sulla CAUSA e cioè su PSOAS e DIAFRAMMA in particolare, e solo in secondo luogo andare a riallineare correttamente la postura della persona.

Io ti consiglio l’ allungo in posizione del cavaliere per lo psoas (fig.1), e la respirazione diaframmatica in Prima Squadra Mezieres (fig.2), per quanto riguarda la corretta respirazione, già spiegata in questo articolo.

fig.1

Gamba anteriore col ginocchio a 90°. Gamba posteriore più tesa possibile.

Addominali attivi e schiena dritta

spingere il peso in avanti sentendo allungare l’inguine.

fig.2

Collo, schiena e glutei che toccano terra.

Gambe tese e sollevate a 90°. E’ utile anche appoggiarle ad un muro.

spingere coi talloni verso il soffitto, rimanendo coi glutei attaccati a terra.

Questo per farti capire quanto sia importante valutare il corpo nella sua globalità, e non fermarsi solo all’ apparenza!

In questo video troverai alcuni esercizi di allungamento molto utili

E questo è il mio approccio, in qualsiasi problematica posturale che affronto, e se vuoi una consulenza gratuita, senza nessun vincolo ed impegno, per capire l’ origine delle tue problematiche e storture e come puoi fare per sistemarle, scrivici

A presto,

Personal Training Home

 

Condividi
Scritto da Stefano / 59 Views

Nessun Commento

Commenta l'articolo

""