Dove ti vorresti allenare col tuo Personal Trainer

Hai mai sentito parlare della FIBROLISI? Scopri cos’è!

Hai mai sentito parlare della FIBROLISI? Scopri cos’è!

LA FIBROLISI DIACUTANEA

Ora ti spiego una cosa che difficilmente conoscevi, ma che ti darà un grande aiuto per migliorare la circolazione e togliere le fastidiose contratture e aderenze (che tra poco ti spiegherò cosa sono) a livello muscolare. 

Si tratta di una tecnica per uso specifico nella riabilitazione motoria

La parola FIBROLISI indica il processo mediante il quale si crea la cosiddetta rottura (LISI) dei tessuti muscolari che, per svariati motivi, mutano la loro struttura e diventano fibrotici ( FIBRO);  il termine DIACUTANEA invece indica la caratteristica principale di questo trattamento strumentale che si attua attraverso (DIA) la cute (CUTANEA).

Gli svariati motivi per cui i tuoi tessuti muscolari diventano fibrotici sono quando:

  • Subisci un trauma diretto.
  • Mantieni per lungo tempo posture statiche.
  • Hai contratture croniche.
  • Altre patologie (non sono questi i casi che tratteremo)

 

E’ una metodica messa a punto da un fisioterapista svedese, KURT EKMAN, che si avvale di particolari strumenti detti fibrolisori.

Questo metodo risulta essere necessario per risolvere la sintomatologia lamentata dal cliente, le cui indagini strumentali sono negative e le varie terapie farmacologiche si rivelano inefficaci. La FIBROLISI non è una metodica indolore e l’intensità in certi casi può essere particolarmente intensa, in particolar modo nei punti in cui sono presenti le maggiori aderenze. Per aderenze intendiamo proprio i punti in cui il tessuto fibroso che ricopre i muscoli è così denso da creare un vero e proprio “gnocco”, che a volte si sente anche al tatto.

Terminata la seduta non è escluso un temporaneo riacutizzarsi della sintomatologia dolorosa; questo problema però tende a risolversi nel giro di poco tempo.

Le aderenze di solito si concentrano:

  • nelle anche
  • vicino al ginocchio esternamente
  • nei polpacci
  • nei muscoli anteriori della gamba
  • nelle spalle
  • sulla parte alta del pettorale
  • sui glutei
  • sulla zona sacro lombare

Qui potrai trovare gli attrezzi più comuni:

Come ti dicevo non è una tecnica che puoi fare senza prima averci chiesto un consulto. Solo chi è esperto veramente può dirti dove come e quali strumenti usare.

Solo dopo un’attenta valutazione ti potremo dire il percorso più efficace.

Scrivici ora per una consulenza senza impegno nella newsletter che vedi in questa pagina o vai nella sezione CONTATTI.

A presto 

Personal Training Home

Condividi
Scritto da Stefano / 108 Views

Nessun Commento

Commenta l'articolo

""